A SMALL COLLECTION OF ANTIQUE SILVER
AND OBJECTS OF VERTU

un articolo di Giorgio Busetto - www.silvercollection.it
per ASCAS - Association of Small Collectors of Antique Silver
a small collection of antique silver and objects of vertu
clicca sulla foto per ingrandire l'immagine

LUCERNE ITALIANE IN ARGENTO
(lampade ad olio)

Dopo molti secoli in cui la lampada ad olio era caduta in disuso, la lucerna è divenuta nuovamente popolare intorno alla metà del XVIII secolo nella forma di un manufatto in argento consistente in un serbatoio di olio applicato ad un lungo stelo sostenuto da una larga base normalmente zavorrata con una sagoma in legno. La produzione di queste lampade fu però circoscritta all'Italia, soprattutto a Roma e nello Stato Pontificio, con una produzione più limitata a Napoli, Milano, Genova, Venezia e Firenze. Alcuni esemplari hanno anche punzoni di Malta relativi ad una produzione probabilmente destinata a Napoli e ad altre città dell'Italia meridionale.
All'inizio dell'800 il diffondersi del gusto neo-classico ha portato alla produzione di lucerne con figure, nelle quali il serbatoio è sorretto da figure umane (abbigliate soprattutto come gli antichi egiziani), Divinità Greche e Romane (soprattutto Mercurio) e, in qualche caso, animali.

shade 
of a silver 
oil lampsilver oil lamp:
 snuffer, tweezers, 
estinguisherLa maggior parte delle lampade era dotata di un paralume e avevano una ricca dotazione di attrezzi per la manutenzione e lo spegnimento della lampada pendenti da catenelle applicate sul fusto o sul serbatoio. La produzione delle lucerne d'argento è cessata nel tardo '800 allorchè si ebbero a disposizione sistemi di illuminazione più efficienti, anche se una limitata produzione ad uso decorativo sopravvisse nel XX secolo. Alcune di queste lucerne sono illustrate nelle foto qui sotto.
silver 
oil lamp 
silversmith
Vincenzo Bugarinishade of 
silver oil lamp
silvesmith
Vincenzo Bugarini

Roma 1807/1837, argentiere Vincenzo Bugarini. Quattro beccucci in forma di teste di animale. Il paralume è decorato con lo stemma della famigli Chigi.
silver oil lamp 
silversmith
Vincenzo Belli


Roma, intorno al 1780, argentiere Vincenzo Belli. Paralume decorato con due farfalle
silver 
oil lamp 
Rome 
circa 1835


Roma,
silver 
oil lamp: 
figural finial intorno al 1835, puntale in forma di un angelo con uno scudo

shade 
of silver 
oil lampsilver 
oil lamp
silversmith
Filippo Pacetti

Roma, intorno al 1820, argentiere Filippo Pacetti. La lampada ha parti fatte da altri argentieri, lo stelo è di Vincenzo Bugarini, il paralume a forma di farfallaha un punzone non chiaro, le pinzette sono di G.L. Valadier, le forbici e lo spegnimoccolo sono di epoca più tarda
silver 
oil lamp
silversmith
Vincenzo Parentisilver 
oil lamp
lyre finial


Roma, intorno al 1820, argentiere Vincenzo Parenti, forbici e paralume di altri argentieri. La lampada ha un puntale a forma di lira
Genoa 
silver 
oil lamp 
1752


Genova, punzone del 1752. La lampada ha un serbatoio in cristallo. L'uso del cristallo per il serbatoio della lucerna è tipico delle lucerne genovesi.

silver 
oil lamp
silversmith
Girolamo Menazzi

Roma, 1825, argentiere Girolamo Menazzi. Lo stelo ha la forma di una colonna che sostiene il serbatio dell'olio con quattro beccucci in forma di testa umana. La lampada ha le catenelle per sostenere gli accessori di manutenzione
silver 
oil lamp
Rome 1830

Roma, 1830. serbatoio a beccuccio unico sostenuto da una figura su un globo
Mercury 
oil lamp
silversmith
Antonio Mattei


Roma, 1814, argentiere Antonio Mattei. Mercurio è stata una delle divinità preferite ed è usata di frequente nelle lucerne "figurate".
silver 
oil lamp
silversmith
Roberto Tombesi


Roma, 1820, argentiere Roberto Tombesi. La figura femminile che sostiene il serbatoio è in bronzo. Il paralume era coperto di cartapecora (ora mancante)

retour d'Egypte 
silver oil lamp


Roma, 1805, argentiere Antonio de Caporali. Argento, bronzo e marmi policromi. Un tipico esempio dello stile "retour d'Egypte" diffusosi dopo la campagna Napoleonica in Egitto
retour d'Egypte 
silver oil lamp


Roma, 1810, argento e bronzo. Un altro esempio dello stile "retour d'Egypte"
winged Cupid 
silver oil lamp
silversmith
P.P. Rancini


Perugia, 1830, argentiere P.P. Rancini. Un Cupido alato sostiene il serbatoio a beccuccio unico e il paralume a forma di farfalla
Giorgio Busetto - © 2004 -
www.silvercollection.it

this article is published on website                               
English home page
www.silvercollection.it


This is a page of Silvercollection.it "A Small Collection of Antique Silver and Objects of vertu", a 1000 pages widely illustrated website offering all you wish to know about antique silver, sterling silver, silverplate, sheffield plate, electroplate silver, silverware, flatware, tea services and tea complements, marks and hallmarks, articles, books, auction catalogs, famous silversmiths (Tiffany, Gorham, Jensen, Elkington), history, oddities ...

HOME PAGE - SITE MAP - SILVER DICTIONARY